ARTIGIANATO E PALAZZO 2012, XVIII edizione al Giardino Corsini di Firenze

Da venerdì 11 a domenica 13 maggio 2012 si terrà a Firenze la XVIII edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO, come sempre nello splendido Giardino Corsini, angolo magico del centro cittadino ed eccezionalmente aperto al pubblico per questa occasione.

In mostra oltre 80 maestri artigiani provenienti da tutta Italia e dall’estero, con dimostrazioni dal vivo della lavorazione di tutte le maggiori tecniche della manualità artigiana, dal ferro al vetro, dal legno ai tessuti, dalla pietra ai metalli preziosi.

L’Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella di Firenze, ospite d’onore di questa edizione della mostra, ha scelto di festeggiare ad ARTIGIANATO E PALAZZO i suoi 400 anni di attività.

Per la XVIII edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO gli organizzatori Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani hanno invitato Eugenio Alphandery a tenere al Giardino Corsini i festeggiamenti per i 400 anni della storica Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella – una realtà storica fiorentina apprezzata in tutto il mondo per i suoi prodotti inimitabili e la cui storia secolare si sposa con la ricerca innovativa.

Fondata nel 1221 dai frati domenicani che coltivavano erbe officinali per produrre medicamenti e aperta al pubblico nel 1612, l’Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella combina procedimenti artigianali risalenti al Medioevo e materie prime di alta qualità con avanzate tecnologie.

Sarà quindi questo storico brand, ormai presente in tutto il mondo con 55 negozi monomarca di cui 15 solo tra Giappone e Corea, il protagonista della “Mostra Principe” che si tiene ogni anno nella Limonaia Piccola, ambiente che ha ospitato negli anni grandi marchi di successo che hanno il denominatore comune di aver iniziato come piccole realtà artigiane: Gucci, Vacheron Costantin, Il Bisonte, Bulgari, Ente Tabacchi Italiano, Roberto Capucci, Loretta Caponi e molti altri.

Da venerdì 11 a domenica 13 maggio si susseguiranno momenti dedicati ai festeggiamenti dell’Officina Profumo- Farmaceutica di Santa Maria Novella, tra cui la serata di preview con ospite d’onore Eugenio Alphandery, direttore e comproprietario dell’Officina, anima e mente dell’innovazione e dell’espansione all’estero del brand fiorentino.

Altro ospite di eccezione della Mostra 2012 sarà il Consorzio “Il cappello di Firenze”, nato nel maggio 1986 nell’ambito dell’Associazione Industriali di Firenze per la tutela e la diffusione all’estero di questa antica lavorazione. Sotto la cinquecentesca Loggia del Buontalenti del Giardino Corsini esporrà alcuni pezzi unici – realizzati a mano appositamente per questa occasione, secondo la tradizione della lavorazione del cappello che ha visto fin dall’Ottocento le mani delle modiste trasformare le materie prime, quali la paglia, il feltro, la rafia, filati pregiati, sete, raso e merletti… – ed una grande installazione collettiva.

Nei tre giorni di mostra saranno inoltre protagonisti gli artigiani con dimostrazioni dal vivo e le loro capacità manuali di realizzare prodotti di qualità, dove la fattura e la cura del dettaglio rappresentano la differenza sostanziale tra il “fatto a mano” e la produzione seriale.

Le tecniche e gli antichi segreti dei maestri artigiani torneranno ad invadere il Giardino Corsini – gioiello “segreto” del seicento fiorentino di Gherardo Silvani – con l’intento di far apprezzare ancora una volta dal pubblico la ricchezza degli antichi mestieri e dei loro antichi gesti, simboli di una nuova forma di eleganza valorizzata non solo dall’immagine ma anche dalla qualità dei prodotti. Tra i viali fioriti e le splendide Limonaie saranno ricostruite oltre 80 botteghe dove i visitatori potranno assistere e partecipare alla lavorazione di oggetti personalizzati in cui si fondono innovazione e memoria del passato.

Per 18 anni è stata questa la filosofia che ha animato lo spirito di ARTIGIANATO E PALAZZO, con mostre e iniziative che hanno avuto l’intento di preservare le tradizioni del lavoro artigiano, da sempre risorsa fondamentale per la città di Firenze e per il Made in Italy nel mondo.

Nasce il nuovo progetto e-commerce “shop.artigianatoepalazzo.it”

Riuniti in un portale gli artigiani che hanno partecipato ad ARTIGIANATO E PALAZZO nel corso delle varie edizioni. Le loro creazioni online tutto l’anno

La tradizione del fatto a mano viene valorizzata dalle nuove tendenze del commercio on line grazie ad ARTIGIANATO E PALAZZO che crea una sinergia tra due realtà apparentemente lontane confermando il suo ruolo fondamentale nella diffusione del Made in Italy

ARTIGIANATO E PALAZZO presenta il nuovo progetto e-commerce “shop.artigianatopalazzo.it”, portale realizzato in collaborazione con Retalco srl, che coinvolge gli espositori che hanno partecipato nel corso degli anni alla manifestazione. A tutti gli artigiani che lo desiderano sarà offerta la possibilità di vendere i propri manufatti on-line nel corso di tutto l’anno e, grazie alle nuove tecnologie, di ampliare le proprie possibilità commerciali al mercato internazionale.

Lo spirito di preservazione del lavoro artigianale, che da sempre ha animato la filosofia di ARTIGIANATO E PALAZZO, viene ribadito con un’iniziativa finalizzata all’aggregazione delle piccole realtà artigiane in unico sito che prolungherà nel tempo la loro visibilità, non più limitata al secondo fine settimana di maggio. Con una quota contributiva una tantum di 200 euro, viene offerta agli artigiani la possibilità di usufruire di una propria “vetrina virtuale” personalizzata all’interno dello “web-store” di ARTIGIANATO E PALAZZO che potranno gestire in autonomia.

Le iscrizioni per partecipare alla Mostra sono aperte fino al 17 febbraio. E’ possibile scaricare i moduli di iscrizione direttamente sul sito www.artigianatoepalazzo.it

Comitato Promotore Internazionale: Bianca Arrivabene, Barbara Berlingeri, Fausto Calderai, Fabrizia Caracciolo, Adalberto Cremonese, Michel de Grèce, Maria de’ Peverelli, Mario d’Urso, Giovanna Folonari, Bona Frescobaldi, Anna Gastel, Mario Augusto Lolli Ghetti, Raffaello Napoleone, Carlo Orsi, Alvar Gonzales Palacios, Giovanni Pratesi, Nicolo Sella, Luigi Settembrini, James Stourton, Simone Todorow, Christian Witt-Dörring.

Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani da diciotto anni organizzano e promuovono Artigianato e Palazzo, una mostra di maestri artigiani che, ricreando nel giardino Corsini un angolo delle loro botteghe, danno al visitatore l’opportunità di comprendere come creano manualmente e realizzano i loro preziosi manufatti: “Qualcuno dice che insegnare la manualità è più difficile che impararla, perché molta dell’arte non si spiega a parole ma si ruba con gli occhi”.

WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux